Risultati dei test clinici di Dutogliptin di Recardio pubblicati nel British Journal of Pharmacology

Risultati dei test clinici di Dutogliptin di Recardio pubblicati nel British Journal of Pharmacology

BAY AREA, 18 maggio 2020 / PRNewswire / – il contenuto definisce la valutazione della dutogliptin in volontari sani che ha preceduto la ricerca in corso di Recardio sulla sicurezza e sull’efficacia della fase 2 nei pazienti che subiscono un attacco cardiaco grave. Ha stabilito la sicurezza, la tollerabilità e il regime di dosaggio per la dutogliptin somministrata per via sottocutanea per prevenire efficacemente la dipeptidil peptidasi 4 (DPP-IV). La ricerca preclinica mostra che l’inibizione di DPP-IV può aumentare l’homing delle cellule staminali mobilizzate G-CSF e migliorare il recupero durante il sito web di danni e funzioni che sono un attacco coronarico cardiaco.

Lo studio di fase 1 ha dimostrato che la dutogliptin ha inibito efficacemente la DPP-IV a molto più dell’86% in ventiquattro ore dopo numerose dosi di 120 mg. I risultati sulla tollerabilità e sulla sicurezza erano stati inoltre estremamente favorevoli. Non sono stati osservati eventi avversi correlati al trattamento ad eccezione di lievi reazioni nel sito di iniezione che non hanno richiesto intervento. La ricerca ha portato a dedicarsi alla routine di dosaggio che viene attualmente utilizzata all’interno della sicurezza di Fase 2, ovvero il test di efficacia multicentrico.

Le informazioni sulla fase di ricerca in corso sono disponibili su: https://clinicaltrials.gov/ct2/show/NCT03486080

Il dottor Roman Schenk, presidente esecutivo di Recardio, ha espresso il proprio apprezzamento per l’attività in corso al professor Bernd Jilma, il principale detective della ricerca, e ai loro gruppi durante il dipartimento di farmacologia clinica e anche il centro di statistica medica presso l’Università di Vienna , Austria.